L’anno 2018 chiude con un Utile Netto Consolidato pari a 88,3  milioni di euro rispetto a 64,9 milioni di euro consuntivati nel 2016.

Ricavi sono pari a 1.437,1 milioni di euro, in aumento di 76,1 milioni di euro rispetto al dato di 1.361,0 milioni di euro dell’anno precedente; l’incremento è da attribuirsi principalmente al maggior avanzamento dei progetti in Italia.

Principali dati Consolidati (Mln€)31.12.201831.12.2017Variazione %
2018/2017
31.12.201631.12.2015
Ordini acquisiti 1.889,1 1.500,8 +25,9% 1.475,8 1.336,0
Portafoglio Ordini 6.883,4 6.457,5 +6,6% 6.488,4 6.410,4
Ricavi 1.437,1 1.361,0 +5,6% 1.327,4 1.383,8
Risultato operativo (EBIT) 118,5 100,8 +17,5% 126,8 135,8
R.O.S 8,2% 7,4% +0,8 p.p. 9,6% 9,8%
Tax Rate 26,4% 34,5% -8.1 p.p. 33,2% 32,0%
Risultato Netto 88,3 64,9 +36,1% 77,9 93,0
Capitale Circolante Netto 126,5 127,2 -0,6% 120,5 64,5
Posizione Fin. Netta (cassa netta positiva) (398,9) (357,5) +11,6% (338,0) (338,7)
R&D 43,9 41,3 +6,1% 36,7 36,9
Organico (n.) 4.327 4.228 +2,3% 3.951 3.772
Valore Economico Aggiunto (EVA) 53,3 34,0 56,8% 57,9 65,8
EPS 0,44 0,32 +37,5% 0,39 0,47

Gli Ordini al 31 dicembre 2018 sono pari a 1.889,1 milioni di euro, rispetto a 1.500,8 milioni di euro al 31 dicembre 2017, con un incremento del 25,9%. La più importante acquisizione del 2018 è relativa al contratto di Operation & Maintenance di Riyadh, assegnato dal cliente ArRiyadh Development Authority (ADA) al Consorzio Flow, guidato da Ansaldo STS e di cui fanno parte anche Alstom e Ferrovie dello Stato Italiane.

Il valore del Portafoglio Ordini è pari a 6.883,4 milioni di euro, rispetto a 6.457,5 milioni di euro al 31 dicembre 2017 (+6,6%).

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a 118,5 milioni di euro, in aumento di 17,6 milioni di euro rispetto all’anno precedente; la redditività operativa (ROS) si attesta al 8,2% rispetto al 7,4% dell’anno precedente.

A partire dal 1° gennaio 2018 è in vigore il nuovo principio contabile IFRS15 sulla rilevazione dei ricavi; in particolare per l’anno 2018 il differenziale complessivo in termini di ricavi ed EBIT, qualora non fosse stata applicata la nuova regola, si quantifica in circa 10,4 milioni di euro, che attesterebbe il ROS a circa l’8,9%, significativamente in aumento rispetto all’anno precedente, che era stato penalizzato da eventi eccezionali.

Il Capitale Circolante Netto ammonta a 126,5 milioni di euro ed è praticamente in linea con il valore di 127,2 milioni di euro del 31 dicembre 2017.

La Posizione Finanziaria Netta (surplus/eccesso di cassa) del Gruppo è pari a (398,9) milioni di euro, in aumento rispetto al valore di (357,5) milioni di euro registrati al 31 dicembre 2017, anche per effetto di incassi ricevuti negli ultimi giorni dell’anno.

Il Free Operating Cash Flow (FOCF) ante investimenti strategici presenta un flusso di cassa positivo pari a 42,0 milioni di euro rispetto ad un flusso, sempre positivo, di 30,6 milioni di euro risultante al 31 dicembre 2017.