15 Feb 2018, ore 14:15

La vita lavorativa può portare a tanti risultati, ma vi suggerisco di non perdere mai l'interesse per la scoperta e la conoscenza. Essere curiosi, accettare le sfide e le opportunità che la vita ci offre conduce molto spesso a risultati straordinari e imprevedibili”.

Con queste parole Andrea Luzinat, responsabile delle risorse umane di Ansaldo STS (Senior Vice President Human Resources and Organization di Ansaldo STS) ha salutato gli studenti selezionati per il progetto ministeriale Alternanza scuola lavoro.

Quest'anno – il secondo dopo il 2017 – sono sedici gli studenti che fanno parte del progetto formativo e provengono dal liceo scientifico Cassini e dal liceo classico Andrea D'Oria. Il loro compito sarà quello di affiancare i nostri manager per due settimane (a gennaio e a giugno) seguendoli sia nelle funzioni più tecniche sia in quelle di staff.

L'alternanza scuola-lavoro è un'iniziativa stabilita dalla legge che prevede l'inserimento in azienda degli alunni che si avvicinano al termine degli studi obbligatori, così da poter orientare le loro scelte future. Un'occasione, sia per le imprese che per gli allievi, di arricchirsi tramite lo scambio di conoscenze, esperienze e idee.

La nostra azienda ha sempre favorito le relazioni con istituti superiori e università promuovendo il supporto alle giovani menti brillanti che portano grazie alle idee fresche, nuovi punti di vista utili alla nostra crescita. Il contatto costante con le tecnologie permette a questi ragazzi di condividere suggerimenti e feedback in grado di aiutarci a individuare nuove possibilità di innovazione e sviluppo.

Allo stesso tempo, i giovani hanno l'opportunità di entrare in contatto con l'ambiente lavorativo, comprendere cosa significa avere un impiego e vedere come funziona una società che opera a livello internazionale. Tutte informazioni che potranno essere loro utili nella comprensione dei loro desideri, delle loro inclinazioni e soprattutto nella scelta del loro futuro.

Gli obbiettivi di Ansaldo STS vanno oltre il semplice scambio reciproco di idee e conoscenza, poiché puntano a far rivalutare questo progetto che apporta benefici a entrambe le parti e che negli ultimi mesi è stato duramente giudicato dall'opinione pubblica.

Fin da subito Ansaldo STS ci ha accolte non come semplici studentesse, ma come vere e proprie colleghe – commentano soddisfatte alcune studentesse. – Siamo venute a contatto con aspetti del mondo aziendale che mai avremmo immaginato, come ad esempio il mondo della sostenibilità e del CSR (Corporate Social Responsibility)”.

http://www.youtube.com/embed/LhNM6_Z4Zq0