23 Ott 2017, ore 11:15

Un eccezionale risultato per il progetto Honolulu nella giornata del 20 ottobre 2017. Il treno è, infatti, arrivato a toccare una velocità operativa massima di 88km/h (55mph) dopo solo otto giorni di test.

I test di alta velocità hanno attratto una grande attenzione da parte dei media locali che si sono recati al Rail Operations Center di Pearl City per avere gli ultimi aggiornamenti sulla “consegna Ansaldo”, così definita dal giornalista di KITV. Enrico Fontana (Principal Program Manager), durante l’intervista,  ha dichiarato che “Ansaldo e Hitachi sono lieti di annunciare che il treno numero uno di Honolulu viaggia autonomamente”, e ha annunciato che “una volta in funzione, il convoglio permetterà ai passeggeri di muoversi da East Kapolei a Ala Moana Center in meno di quarantacinque minuti”.

Ecco il link per vedere l’intero servizio televisivo http://www.kitv.com/clip/13833849/hart-tests-rail-again-on-wednesday.

Questo incredibile traguardo è il risultato di un’attivazione rapida e agevole del Traction Electrification System all’interno dell’area di test, eseguita dal nostro team  di ingegneri al momento della connessione della Traction Power Sub-Station con la rete elettrica dell’isola. Il nostro Team O&M ha collaborato, supportando il progetto in ogni sua fase.

Ad ogni membro del team di Honolulu vorremmo dire Mahalo Nui Loa (“Grazie Mille” in lingua hawaiana) per l’energia, la passione e la professionalità con cui hanno contribuito a questo successo.

Ansaldo Honolulu JV –partnership registrata tra Ansaldo STS e Hitachi Rail Italy ad Honolulu – progetta di continuare la fase di test sui convogli che viaggiano lungo la sezione che collega il Rail Operations Centre e la West Loch Station per un totale di due miglia per i prossimi sei mesi. Il team di progetto valuta, inoltre, l’idea di attivare un test in modalità driverless a metà del 2019 e l’anno successivo, nel tardo 2020, pianifica l’apertura di una sezione di dieci miglia.

http://sts.hitachirail.com/sites/ansaldosts/files/copertina_news/banner_5.jpg