L’Amministratore Incaricato del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi: 

  • cura l’identificazione dei principali rischi aziendali, tenendo conto delle caratteristiche delle attività svolte dalla Società e dalle sue controllate, e li sottopone periodicamente all’esame del Consiglio di Amministrazione; 
  • dà esecuzione alle linee di indirizzo definite dal Consiglio di Amministrazione, curando la progettazione, realizzazione e gestione del SCIGR e verificandone costantemente l’adeguatezza e l’efficacia;
  • si occupa dell’adattamento di tale sistema alla dinamica delle condizioni operative e del panorama legislativo e regolamentare;
  • richiede alla Funzione di Internal Audit, ove lo ritenga necessario od opportuno, lo svolgimento di verifiche su specifiche aree operative e sul rispetto delle regole e procedure interne nell’esecuzione di operazioni aziendali, dandone contestuale comunicazione al Presidente del Consiglio di Amministrazione, al Presidente del Comitato Controllo e Rischi e al Presidente del Collegio Sindacale; 
  • riferisce tempestivamente al Comitato Controllo e Rischi (o al Consiglio di Amministrazione) in merito a problematiche e criticità emerse nello svolgimento della propria attività o di cui abbia avuto comunque notizia, affinché il suddetto Comitato (o il Consiglio) possano prendere le opportune iniziative; 
  • propone al Consiglio di Amministrazione la nomina e la revoca del Responsabile della Funzione di Internal Audit, assicurando che lo stesso sia dotato delle risorse adeguate all’espletamento delle proprie responsabilità e proponendo una remunerazione coerente con le politiche aziendali;
  • esprime il proprio parere al Consiglio di Amministrazione in merito all’approvazione del piano di lavoro predisposto dal Responsabile della Funzione di Internal Audit.

L’Amministratore Incaricato può scambiarsi informazioni con gli altri organi e funzioni della Società e può essere invitato a partecipare alle relative riunioni.