18 Nov 2009, ore 11:00

In occasione dell’incontro tra i vertici del Gruppo e la comunità finanziaria svoltosi oggi a Londra, Ansaldo STS ha comunicato le previsioni di chiusura per l’anno in corso, aggiornando le guidance precedentemente diffuse, e le proprie valutazioni del mercato con i target di crescita fino al 2012. Per l’esercizio 2009 il Gruppo avrà una crescita organica che dovrebbe portare i Ricavi a circa 1.170 milioni di euro, con una redditività operativa di circa 10,6% corrispondente ad un EBIT di circa 124 milioni di euro e con un FOCF (Flusso di cassa operativo prima degli investimenti strategici) di circa 110 milioni di euro. Ansaldo STS a fine 2009 prevede di avere una Posizione Finanziaria netta positiva per circa 270 milioni di euro. Per quanto riguarda la parte commerciale, il portafoglio ordini si dovrebbe attestare a fine 2009 a circa 3.730 milioni di euro, con una raccolta di Nuovi Ordini nell’anno pari a circa 1.750 milioni di euro.

L’Amministratore Delegato di Ansaldo STS, Sergio De Luca ha dichiarato: “Ansaldo STS ha rafforzato in questi anni il proprio ruolo di player mondiale nel settore di riferimento attraverso l’espansione del business del trasporto ferroviario e metropolitano in aree in forte crescita (Cina, India, Turchia, Malesia, Libia e Corea del Sud) e ha inoltre mantenuto il costante presidio nei mercati tecnologicamente più avanzati, in particolare quello europeo dell'Alta Velocità”.