09 Feb 2012, ore 11:00

Preliminari di Consuntivo 2011:

  • Ordini a 2.164 milioni di Euro
  • Portafoglio ordini a 5.453 milioni di Euro
  • Valore della produzione a 1.212 milioni di Euro
  • Risultato Operativo (EBIT) 116 milioni di Euro, ROS al 9,6%
  • Posizione Finanziaria Netta di (290) milioni di Euro

Con riferimento ai dati oggetto del presente comunicato, si precisa che sugli stessi sono in corso le attività di revisione da parte di PRICEWATERHOUSECOOPERS SpA, società di revisione di Ansaldo STS. Le risultanze delle suddette attività saranno rese note coerentemente con la tempistica prevista per l’approvazione del Bilancio.

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS (STS.MI), riunitosi oggi sotto la presidenza di Alessandro Pansa, ha preso atto delle stime preliminari dei principali dati gestionali dell’e sercizio 2011:

  • Ordini acquisiti: 2.164 milioni (1.985 milioni al 31/12/2010)
  • Portafoglio Ordini: 5.453 milioni (4.551 milioni al 31/12/2010);
  • Valore della produzione: 1.212 milioni (1.284 milioni al 31/12/2010);
  • Risultato Operativo (EBIT): 116 milioni (137 milioni al 31/12/2010);
  • Redditività operativa (ROS) al 9,6% (10,7% al 31/12/2010);
  • Posizione Finanziaria Netta di (290) milioni, al 31/12/2010 (318) milioni.

Il Consiglio ha espresso soddisfazione per queste prime indicazioni, che confermano - in un anno particolarmente difficile a causa del congelamento dei contratti acquisiti in Libia e, più in generale, di una maggiore pressione competitiva - il raggiungimento delle previsioni a suo tempo comunicate.

Il Consiglio di Amministrazione inoltre, in coerenza con l’andamento gestionale e con le prospettive di mercato, ha altresì approvato le previsioni relative al 2012.

  • Ordini acquisiti: 1.500 – 1.700 milioni
  • Portafoglio Ordini: 5.700 – 5.900 milioni
  • Ricavi: 1.200 – 1.300 milioni
  • ROS circa 9,5%
  • Posizione Fin. Netta circa (330) milioni prima del pagamento del dividendo 2011

Nella riunione odierna il Consiglio di Amministrazione ha deciso di comunicare al pubblico gli obiettivi di crescita al 2014.