20 Giu 2008, ore 12:00

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS, riunitosi a Napoli sotto la presidenza di Alessandro Pansa, ha approvato, ai sensi dell’art. 2505 del codice civile, la fusione per incorporazione in Ansaldo STS delle società interamente controllate:

  • Ansaldo Trasporti - Sistemi Ferroviari S.p.A., società italiana operante nell’unità sistemi di trasporto attiva nella progettazione, realizzazione, installazione, integrazione, gestione e manutenzione di sistemi di trasporto ferroviari e metropolitani “chiavi in mano”; e
  • Ansaldo Segnalamento Ferroviario S.p.A., società italiana operante nell’unità segnalamento attiva nella progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di sistemi, sottosistemi e componenti di segnalamento e supervisione del traffico ferroviario e metropolitano, volti a incrementare la sicurezza e l’efficienza dei sistemi di trasporto ferroviari e metropolitani.

La delibera di approvazione della fusione costituisce un’ulteriore fase del processo di razionalizzazione e semplificazione della struttura del Gruppo Ansaldo STS, avviata a fine 2007, che comprende altresì lo scioglimento della sub-holding olandese Ansaldo Signal N.V., con la conseguenza che alcune società operative estere del gruppo, quali la francese Ansaldo STS France e l’americana Union Switch & Signal, saranno direttamente controllate dalla capogruppo.