05 Mar 2013, ore 17:45

Genova, 5 marzo 2013

Approvato Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio 2012,
Proposto il dividendo, approvati i dati previsionali 2013,
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione rassegna le proprie dimissioni

  • Approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato 2012
  • Ansaldo STS chiude il 2012 con un utile netto consolidato di 76 milioni di Euro (+3,6%)
  • Nuovi ordini nell’anno per 1.492 milioni di Euro (-31,0%)
  • Portafoglio ordini al 31 dicembre 2012 pari a 5.683 milioni di Euro (+4,2%)
  • Ricavi per 1.248 milioni di Euro (+3,0%)
  • L’EBIT a 117 milioni di Euro (+0.9%)
  • Posizione finanziaria netta (creditoria) di (302) milioni di Euro (+4,2%)
  • Proposta all’Assemblea distribuzione dividendo di 0,18 euro per azione
  • Previsioni 2013
  • Relazione di corporate governance
  • Politica di Remunerazione 2013
  • Relazione sulla Remunerazione
  • Dimissioni del Presidente del Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS SpA (STS.MI), riunitosi oggi sotto la presidenza di Alessandro Pansa, ha approvato il progetto di bilancio dell’esercizio 2012 che sarà sottoposto all’Assemblea dei soci, che verrà convocata dal Consiglio di Amministrazione per l’approvazione del suddetto bilancio.

Il Consiglio ha altresì approvato il bilancio consolidato del Gruppo Ansaldo STS dell’esercizio 2012.
Nell’esercizio 2012 Ansaldo STS ha registrato un Utile netto consolidato pari a 75,7 milioni di euro, rispetto a 73,1 milioni consuntivati nel 2011.

Il CdA ha deciso di proporre all’Assemblea degli Azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 0,18 euro per ciascuna azione avente diritto, al lordo delle ritenute di legge, rispetto a 0,175 euro per azione dell’anno precedente (valore rettificato per effetto della terza tranche di aumento di capitale sociale, che ha aumentato il numero di azioni da 140 a 160 milioni, del 9 luglio 2012).

Il dividendo sarà messo in pagamento dal 23 maggio 2013, con stacco cedola in data 20 maggio 2013 (cedola n. 9) con un payout ratio pari al 38,1% dell’utile netto consolidato, rispetto al 38,3% del risultato 2011. Ai sensi dell’art. 83-terdecies del D.Lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998, avranno diritto al dividendo coloro che risulteranno Azionisti di Ansaldo STS S.p.A. al termine della giornata contabile del 22 maggio 2013 (c.d. record date).

Sergio De Luca, Amministratore Delegato di Ansaldo STS, ha dichiarato:
“Nel più ampio contesto di crisi internazionale, e di un mercato ancora caratterizzato dalla riduzione degli investimenti, particolarmente evidente in alcune aree geografiche, e dalla conseguente crescita della competizione e tensione sui prezzi, l’esercizio appena chiuso è da considerarsi chiaramente positivo ed in linea con le attese. Da ricordare in particolare, le consegne di alcuni importanti impianti quali la metropolitana automatica per l’Università delle donne di Riyadh, la metro Genova, l’impianto di segnalamento CBTC di Chengdu in Cina e nei primi mesi del 2013 le metropolitane automatiche di Milano Linea 5 e Brescia, che rappresentano successi tecnologici e di gestione nel rispetto degli impegni assunti e degli obiettivi assegnati”