06 Mar 2015, ore 17:30

Genova, 6 marzo 2015

  • Approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio 2014
  • Utile netto consolidato pari a 80,7 milioni di Euro (+7,9%)
  • Nuovi ordini nell’anno per 1.825,0 milioni di Euro (+23,0%)
  • Portafoglio ordini al 31 dicembre 2014 pari a 6.120,8 milioni di Euro (+9,9%)
  • Ricavi per 1.303,5 milioni di Euro (+6,0%)
  • L’EBIT a 124,5 milioni di Euro (+6,4%)
  • Flusso di cassa operativo (FOCF) 75,7 milioni di Euro
  • Posizione finanziaria netta, cassa netta positiva, pari a (293,4) milioni di Euro (+19,5%)
  • Proposta all’Assemblea distribuzione di un monte dividendi pari a 30,0 milioni di Euro (0,15 Euro per azione), in crescita rispetto ai 28,8 milioni di Euro dell’anno precedente (0,144 Euro per azione restated)
  • Approvata la Relazione di Corporate Governance
  • Convocata l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS SpA (STS.MI), riunitosi oggi, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio 2014 che sarà sottoposto all’Assemblea Ordinaria degli Azionisti, convocata per il 23 aprile 2015 in unica convocazione.

Il Consiglio ha altresì approvato il bilancio consolidato del Gruppo Ansaldo STS al 31 dicembre 2014.

L’anno 2014 chiude con un utile netto consolidato pari a 80,7 milioni di euro rispetto a 74,8 milioni di euro consuntivati nel 2013.

Il Consiglio ha deciso di proporre all’Assemblea Ordinaria degli Azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 0,15 euro per ciascuna delle azioni aventi diritto (i.e. per ciascuna delle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco cedola, escluse le azioni proprie in portafoglio a quella data), al lordo delle ritenute di legge. Il valore complessivo dei dividendi proposti - calcolato al netto delle n.1.405 azioni proprie in portafoglio alla data odierna - è di circa 30,0 milioni di euro, rispetto ai circa 28,8 milioni di euro distribuiti per l’esercizio 2013.

Il valore del dividendo per azione del 2014 risulta pari a 0,15 euro rispetto ai 0,144 euro del periodo precedente, rettificato per effetto della quinta ed ultima tranche di aumento gratuito di capitale sociale del 14 luglio 2014.