02 Lug 2013, ore 08:45

Emissione della quarta tranche fissata per il 15 luglio 2013

In data 15 luglio 2013, si darà esecuzione alla quarta tranche dell’aumento gratuito di capitale sociale deliberato dall’Assemblea straordinaria in data 23 aprile 2010, a seguito della quale il capitale della Società verrà aumentato dagli attuali Euro 80.000.000,00 a Euro 90.000.000,00 mediante l’emissione di 20.000.000 di azioni ordinarie del valore nominale di Euro 0,50 ciascuna.
L’emissione delle nuove azioni darà attuazione, per l’esercizio 2013, alla delibera della predetta Assemblea straordinaria con cui è stato approvato un aumento del capitale sociale a titolo gratuito, per Euro 50.000.000,00, mediante l’emissione di n. 100.000.000 azioni ordinarie della Società, del valore nominale di Euro 0,50 ciascuna, da realizzarsi entro il 31 dicembre 2014, in cinque tranches annuali di ammontare pari ad Euro 10.000.000,00 ciascuna, rappresentate da n. 20.000.000 azioni ordinarie di nuova emissione, mediante imputazione di riserve a capitale.
Si ricorda che:

  • la prima tranche dell’aumento di capitale gratuito, da Euro 50.000.000,00 a Euro 60.000.000,00 mediante emissione di n. 20.000.000 azioni, è stata eseguita in data 5 luglio 2010;
  • la seconda tranche, da Euro 60.000.000,00 a Euro 70.000.000,00, mediante emissione di n. 20.000.000 azioni, è stata eseguita in data 4 luglio 2011;
  • la terza tranche, da Euro 70.000.000,00 a Euro 80.000.000,00, mediante emissione di n. 20.000.000 azioni, è stata eseguita in data 9 luglio 2012.

Le n. 20.000.000 azioni di nuova emissione oggetto della quarta tranche verranno attribuite gratuitamente in ragione di un’azione di nuova emissione ogni 8 azioni già possedute.
Le nuove azioni avranno godimento regolare e saranno messe a disposizione degli aventi diritto tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata Monte Titoli SpA in data 18 luglio 2013, ad avvenuto stacco della cedola n. 10 in data 15 luglio 2013. Pertanto, a decorrere da tale ultima data le azioni ordinarie Ansaldo STS quoteranno “ex diritto di assegnazione”. La Società ha conferito a Mediobanca – Banca di Credito Finanziario SpA, intermediario finanziario autorizzato, l’incarico di gestire eventuali diritti non multipli (le cd. frazioni) che potrebbero emergere in sede di attribuzione delle azioni di nuova emissione. Per ulteriori informazioni sull’operazione di aumento di capitale gratuito, si rinvia alla relazione all’assemblea nonché all’apposito documento informativo messi a disposizione nel corso del 2010 sul sito internet della Società all’indirizzo www.ansaldo-sts.com all’interno della sezione “Documenti e Relazioni”, nonché sul sito di Borsa Italiana S.p.A. e presso la sede sociale.