30 Ott 2015, ore 13:30

Genova, 30 ottobre 2015

  • Portafoglio ordini pari a 6.029,2 milioni di euro (+1,1%);
  • Ricavi pari a 952,6 milioni di euro (+9,4%);
  • Risultato Operativo (EBIT) di 90,9 milioni di euro (+12,6%);
  • Risultato Netto di 59,5 milioni di euro (+16,6%);
  • Posizione Finanziaria Netta, cassa netta positiva, per (276,8) milioni di euro (+31,4%);
  • Valore Aggiunto Economico (EVA) pari a 39,4 milioni di euro (+20,1%).

Il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS (STS.MI), ha preso in esame ed approvato il resoconto consolidato intermedio di gestione del Gruppo, al 30 settembre 2015.

Il valore del Portafoglio Ordini è pari a 6.029,2 milioni di euro (6.120,8 milioni di euro al 31 dicembre 2014, 5.964,8 milioni di euro al 30 settembre 2014).

Il volume dei Ricavi è pari a 952,6 milioni di euro, in crescita di 82,1 milioni di euro rispetto al dato di 870,5 milioni di euro dei primi nove mesi del 2014. L’aumento è dovuto sostanzialmente all’avvio di nuove commesse acquisite negli ultimi esercizi.

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a 90,9 milioni di euro, in aumento di 10,2 milioni di euro rispetto al 30 settembre 2014; la Redditività Operativa (ROS) è pari al 9,5%, rispetto al 9,3% dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Risultato Netto ammonta a 59,5 milioni di euro (51,1 milioni di euro al 30 settembre 2014).

L’Amministratore Delegato di Ansaldo STS, Stefano Siragusa, esprime soddisfazione per i risultati dell’azienda, che “evidenziano come costantemente, trimestre su trimestre, noi tutti in Ansaldo STS stiamo mantenendo le promesse in termini di crescita profittevole a doppia cifra. Stiamo costruendo il nostro futuro perché abbiamo deciso di aumentare significativamente i nostri investimenti in ricerca. Ci meritiamo tutto questo perché abbiamo dimostrato che siamo stati capaci di aumentare a doppia cifra la nostra produttività, razionalizzare i costi di gestione e ridurre il circolante. Il significativo aumento della generazione di cassa dimostra la solidità del nostro modello operativo e gestionale. Con la forza di questi risultati, noi tutti intendiamo, grazie ad Hitachi, accelerare ulteriormente il percorso di crescita virtuoso che ci ha sempre caratterizzato, per raggiungere il ruolo di leader di mercato che crediamo di meritare. Siamo convinti, infatti, che il futuro in Hitachi ci offrirà nuovi stimoli perché il nostro patrimonio tecnologico e umano verrà arricchito dalle indiscusse competenze ed eccellenze che hanno reso Hitachi il Gruppo globale di cui noi ci onoriamo di iniziare a far parte”.