16 Ott 2008, ore 12:00

In occasione dell’incontro tra i vertici del Gruppo e la comunità finanziaria svoltosi oggi a Londra, Ansaldo STS ha migliorato le guidance comunicate in precedenza al mercato relative all’esercizio in corso, e delineato il proprio piano di crescita fino al 2012. Per l’esercizio 2008 il Gruppo avrà una crescita organica che dovrebbe portare i Ricavi a 1.060 milioni di euro, una redditività operativa corrispondente ad un EBIT di 112 milioni di euro e un risultato netto di 65 milioni di euro. Per quanto riguarda la parte commerciale, il portafoglio ordini si dovrebbe attestare a fine 2008 a circa 3.200 milioni di euro, con una raccolta di Nuovi Ordini nell’anno pari a 1.280 milioni di euro e con un Free Operating Cash Flow (Flusso di cassa operativo prima degli investimenti strategici) di circa 25 milioni di euro. Ansaldo STS ha rafforzato in questi anni il proprio ruolo di player mondiale nel settore di riferimento attraverso l’espansione del business del trasporto ferroviario e metropolitano in aree in forte crescita (Cina, India, Turchia, Malesia e Corea del Sud) e inoltre mantenuto il costante presidio nei mercati tecnologicamente più avanzati, in particolare quello europeo dell'Alta Velocità.
Sulla base dei risultati ottenuti in questi anni e delle rinnovate valutazioni del mercato globale Ansaldo STS ha così definito i target di crescita organica da raggiungere per il 2012.